Facciamo Festa

Percorso di Avvento con i Bambini del Terzo Anno

Canto d’inizio 🙂

Festa in Maschera

Inutile nasconderci, a tutti noi fare festa in questo periodo risulta un po’ difficile.
Ci mancano soprattutto gli abbracci.

Il sorriso delle persone nascosto dalle mascherine ha lasciato spazio ad occhi parlanti: quindi qualcosa di positivo c’è!
Sdrammatizzare scherzandoci un po’ su è stata la filosofia del montaggio del video “Festa in Maschera” che avete visto all’inizio. Se vi siete persi gli sguardi andate a rivederlo 🙂

Quest’articolo vuole essere un po’ il viaggio di queste giornate tra materiale usato, appunti delle catechiste, mascherine e Spray Igienizzante.

Che i lavori abbiano inizio

Canto d’inizio per cominciare ovviamente e Preghiera dell’Avvento a conclusione, “standard” per tutti gli otto incontri, due ogni sabato di Avvento per non sovraffollare il salone dell’oratorio. Igienizzando rigorosamente i locali tra un gruppo e l’altro.

Nuovo modello di trinitĂ …..

Slide d’introduzione all’Avvento

Usate in tutti gli incontri, contengono sia i vangeli della domenica che preghiere e riflessioni oltre a qualche info che anche a noi grandicelli non fa mai male ripassare…

Paura del Buio?

Argomento trattato nella prima settimana grazie al seguente video

Anche noi grandicelli abbiamo spesso para del buio e troppo spesso ci dimentichiamo di accendere a luce… GesĂą è luce!

Uno sguardo ai quattro Vangeli dell’avvento

Il Vangelo delle quattro Domeniche di Avvento visto e poi commentato con i ragazzi, il Vangelo della quarta Domenica d’Avvento in quest’anno liturgico è lo stesso della festa dell’Immacolata concezione.

I^ di Avvento
II^ di Avvento
III^ di Avvento

Alcune Riflessioni su questa III^ Domenica

DOMENICA GAUDETE  ( domenica della gioia)

Gioite sempre nel Signore, anche se vi sentite nel dolore, anche per questo 2020

” Chi ha incontrato Cristo nella propria vita sperimenta nel cuore una serenità, una gioia che nessuno e nessuna situazione può togliere”

Papa Emerito Benedetto XVI
Riprendiamo in mano la fede:

Imitiamo Giovanni Battista siamo testimone di luce,  proviamo ad essere come Giovanni Battista andiamo contro corrente. Giovanni non aveva paura delle persone , dei commenti.

Solo sentendoci bisognosi di Dio, possiamo cercare e trovare Dio.

Quindi cosa fare?

FARSI UMILI

RICONOSCERCI SEMPRE BISOGNOSI DI DIO

ESSERE LUCE CHE GRIDA NEL DESERTO (FEDE , SPERANZA, AMORE)

Dopo questa piccola riflessione si torna al Vangelo

IV^ di Avvento

…e poi c’è Natale

La notte di Natale non è una rievocazione storica.

Natale vuol dire che Dio ritorna a nascere, a provocarci, a chiedere ospitalitĂ , a testare i nostri i nostri limiti dicendoci nello stesso tempo che insieme a Lui possiamo superarli i nostri limiti e difficoltĂ  ed essere noi stessi ospitali e provocatori di gioia e luce.

Dicevamo prima che quest’anno il Vangelo della IV^Domenica è lo stesso del giorno dell’Immacolata

Maria ha accettato, ha accolto, la dolce irruzione di Dio nella sua vita.

Dio si manifesta nell’anima di chi l’accetta e non a coloro che lo vorrebbero a modo loro.

Un’incontro che può donare, trasformare, un incontro che dona vita piena.

Infatti a Maria è stato detto:

Rallegrati

Piena di Grazia

Il signore é con te!     

Nel momento che trovi Dio: gioisci. Lui è sempre con noi nonostante i nostri sbagli! 

Dicevamo all’inizio che questo periodo risulta un poi’ difficile… quindi finale di preghiera e speranza:

Lavoretti di Natale…

e per salutarci?

Accendi il Natale ogni giorno della tua vita!!!

Print Friendly, PDF & Email